mercoledì 20 ottobre 2010

AL VIA L’VIII EDIZIONE DEL PREMIO SOCIALIS

 

AL VIA L’VIII EDIZIONE DEL PREMIO SOCIALIS:
 
       UN'OCCASIONE CONCRETA DI LAVORO PER GIOVANI  TALENTI
 
Pubblicato il bando di concorso che scade il 12 Novembre 2010
Ai vincitori stage in aziende o associazioni.
 
Nelle loro tesi citano Milton Friedman, Muhammad Yunus, Amartya Sen, Henry Ford, Gandhi, ma soprattutto propongono una nuova interpretazione del sistema organizzativo delle imprese e della società, puntando ad un futuro più sostenibile perché attento al sociale e alle risorse umane. Sono i giovani laureati di tutte le università d’Italia cui si rivolge il Premio Socialis, al via per l’VIII edizione, con un bando disponibile su www.premiosocialis.it, con scadenza 12 novembre.
 
In Italia il fenomeno della responsabilità sociale d’impresa è cresciuto negli ultimi anni in maniera significativa tanto che oggi, secondo l’ultima indagine di SWG per l’Osservatorio Socialis, 7 aziende su 10 si impegnano in settori come la cultura, l’ambiente, il sostegno umanitario, l’attenzione alle risorse interne, con un flusso di finanziamenti che quest’anno sfiora il miliardo di euro.
 
Il Premio Socialis è nato con lo scopo di costituire un ponte tra università e impresa, individuare e 'sperimentare' figure professionali con competenze specifiche e pronte ad entrare nel mondo del lavoro. Mette a disposizione dei vincitori l’opportunità di svolgere uno stage presso alcune aziende sostenitrici particolarmente attente al tema quali Barilla, MerckSerono, Novartis, Obiettivo Lavoro, BAT Italia, Novo Nordisk, o anche presso onlus come CIPSI e Lega del Filo d’Oro.
 
Nell’edizione 2010 sono 14 i patrocini istituzionali: Presidenza del Consiglio, Camera dei Deputati, Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero degli Esteri, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Gioventù, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente, Tutela del Territorio e Mare, CNEL, AIDP, Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma, Unioncamere.
 “Il Premio Socialis è un’occasione concreta per giovani talenti – spiega Roberto Orsi, Presidente di Errepi Comunicazione e Direttore dell’Osservatorio Socialis - che possono portare il loro contributo ad un nuovo modo di intendere il lavoro, dove l’attività di CSR sarà sempre più integrata nella gestione aziendale”.
I numeri delle prime 7 edizioni del Premio Socialis: 440 le tesi partecipanti al concorso, 70 Atenei di provenienza dei lavori, 32 aziende sostenitrici, 18 istituzioni patrocinanti, 50 vincitori, con titoli comeStrumenti per un’impresa etica”, “Profit e non profit”, “La sostenibilità dell’impresa”, “La CSR nella gestione del personale”, “La reputazione nella gestione della crisi organizzativa”, “Ambiente e clima di lavoro”, “Il giornalismo non profit”, “Dallo stato sociale al capitalismo sociale”.

Per partecipare alla VIII edizione del Premio Socialis è necessario inviare copia della tesi di laurea entro il 12 novembre 2010 alla segreteria organizzativa, presso Errepi Comunicazione, Via Arenula, 29, 00186 ROMA. Copia integrale del bando QUI. Possono partecipare solo i lavori pubblicati dopo il 1° gennaio 2007.